Il nostro network: News & Eventi | Ultim'ora & Politica | Guida Turistica | Hotels & Alloggi | Casa
Mercoledì 15 Agosto 2018
Italiano English

Necessità e limiti dell'incontro

Perugia (PG) - Perugia. Dall' 8 al 10 giugno 2012 Congresso Internazionale al Teatro fondazione O.N.A.O.S.I. su psicoanalisi neuroscienze, arti terapie e terapie sociali nel trattamento integrato delle psicosi con Stefano Bolognini, Vittorio Gallese, Julie Kipp, Brian Koheler, Graziella Magherini, Brian Martindale, Bent Rosenbaum, Ivan Urlic.

Informazioni e registrazione:
E-mail: livia.buratta@yahoo.com
Tel: 0039-0755854935 [Mercoledì h 10,30 - 13,00]

 Approfondimenti

Al convegno aderiscono colleghi che in Europa e negli Stati Uniti lavorano con diverse metodiche arti terapeutiche con sofferenti psicotici e l’incontro offrirà l’occasione per confrontare le varie esperienze professionali internazionali.
Parteciperanno all’evento anche esponenti di spicco dell’ISPS (Società Internazionale per il Trattamento Psicologico e Sociale delle Psicosi) che è la società scientifica internazionale più attiva e più importante nel campo del trattamento psicologico integrato delle psicosi e che ha dato, in oltre 50 anni di attività, un posto di grande rilievo all’utilizzo delle arti terapie nel trattamento delle psicosi. Le comunità scientifiche nazionali iniziano a recepire le indicazioni dell'ISPS a proposito delle arti terapie nel trattamento delle psicosi, come ad esempio è avvenuto in Inghilterra dove, nelle linee guida del National Institute for Clinical Excellence (NICE) sulla terapia della schizofrenia, le arti terapie sono raccomandate come uno dei trattamenti indispensabili per la corretta terapia delle psicosi, in particolare dei sintomi negativi della malattia.
Questi i nomi di alcuni tra i relatori dell’ISPS che saranno presenti al congresso:
Brian Martindale (presidente di tutta la rete ISPS internazionale e dell’ISPS Inghilterra), Brian Koehler (Presidente ISPS-USA), Julie Kipp (direttivo ISPS-USA che presenterà il modello integrato di riabilitazione di New York dove le arti terapie sono al centro dell’intervento), Bent Rosenbaum (coordinatore gruppi locali ISPS e presidente della Società Psicoanalitica Danese) e Ivan Urlic (Presidente ISPS-Croazia e gruppo analista membro del direttivo della IAGP). Questi importanti colleghi hanno creato, con il proprio lavoro, connessioni tra i loro campi di interesse, (psicoanalisi, terapia familiare, neuro psicoanalisi, gruppo analisi e terapie sociali delle psicosi) e le arti terapie. Assieme a questi colleghi stranieri parteciperanno al convegno relatori italiani notissimi in campo internazionale tra questi Stefano Bolognini, Vittorio Gallese e Graziella Magherini.
Stefano Bolognini, presidente della Società Psicoanalitica Italiana e primo presidente italiano dell’International Psychoanalytic Association, presenterà, accanto ad uno specifico lavoro sulla ricostruzione del Sè e dell’Io nella psicoanalisi delle psicosi, un lavoro sul tema della narrazione e dell’intersoggettività nell’arte. Per chi è interessato ad un approfondimento sarà possibile partecipare, nel corso del convegno, ad un seminario clinico di 9 ore con Stefano Bolognini (il seminario è limitato ai primi 40 iscritti).
Al congresso parteciperà, con una relazione plenaria ed un seminario di approfondimento, Vittorio Gallese noto per la scoperta dei neuroni specchio che hanno influenzato profondamente le teorie sull’intersoggettività e l’empatia non solo nel campo della psicoanalisi e delle arti terapie (interessantissimo il recente scritto di Gallese, Mirror Neurons and Art) ma di tutte le scienze umane e sociali. Vittorio Gallese presenterà inoltre a Perugia la sua recentissima ricerca, pubblicata nel 2012, con cui, per la prima volta è riuscito a dimostrare le basi biologiche e neurofisiologiche del difetto dei confini del sé degli psicotici su cui psicoanalisti, psicoterapeuti ed
arti terapeuti delle psicosi hanno fondato le proprie tecniche terapeutiche e la loro comprensione del mondo della psicosi.
Anche Vittorio Gallese condurrà, nel corso del congresso, un seminario di approfondimento di 3 ore limitato ai primi 40 iscritti al seminario.
Al convegno parteciperà inoltre, con una lettura plenaria, Graziella Magherini, che si interessa nell’International Psychoanalytic Association del settore di psicoanalisi e arte (Graziella Magherini oltre aver identificato per prima la celebre “sindrome di Stendhal”, da lei scoperta nei sensibili visitatori delle opere d’arte dei musei di Firenze, è anche la presidente dell’ International Association for Art and Psychology). Al tema di Arte e Psicoanalisi delle Psicosi contribuirò anche io con un mio intervento.
Accanto alle relazioni plenarie il congresso prevede simposi paralleli, workshops, workshops integrati tra le varie arti terapie, comunicazioni libere e simposi monotematici in cui, chi è interessato, può presentare il proprio contributo (comunicazione, simposio o workshop) che sarà valutato dal comitato scientifico per essere inserito nel programma scientifico (attenzione alla data di scadenza per la presentazione delle proposte che è il 15 Aprile).
Il congresso contribuirà a far conoscere, alle varie figure professionali coinvolte nella cura delle psicosi, quanto la comunità scientifica internazionale qualificata considera importanti ed indispensabili le arti terapie nel trattamento delle psicosi. Per questo, se lavorate con persone psicotiche, invitate i colleghi, medici, psicologi, operatori sociali, all’evento estendendo l’invito anche agli utenti stessi ed ai loro familiari.

[Fonte: Orvieto OnLine]

Condividi su: Facebook Digg Delicious Technorati Google Bookmarks OK Notizie Wikio Italia

Ultime notizie

Altre notizie

Mappa

Calcola percorso in auto